[BNN] Sale bloccate in America. Il film di Checco Zalone uscirà con un mese di ritardo.

Nuovo-Zalone-il-trailer-Video-Mediaset

Ebbene si, lo snobismo internazionale continua. Mentre in tutto lo Stivale il 18 dicembre uscirà al cinema il nuovo capolavoro di Checco Zalone, al secolo Luca Pasquale Medici, nel resto del mondo la prenotazione delle sale è stata totalmente dedicata all’uscita del settimo capitolo del brand Star Wars, diretto dal signore dei colpi di scena e delle lens flare J.J. Abrams, relegando la pellicola natalizia ad una ben più modica uscita ad inizio 2016, lasciandola così preda dei pirati informatici e deludendo milioni di fan obbligandoli a 20 giorni di spoiler che rovineranno il piacere della visione.
Per rispondere a questo boicottaggio da parte della Disney, 1500 sale italiane proietteranno il cinepanettone a tambur battente, ritardando il Risveglio della Forza ad un più rilassante 5 Gennaio 2016, tanto sarà il solito mostro di fumo.
#18dicembrelaforzasonnecchiaancoraunpo

[Bre@kingNerdNews] Scongelato Walt Disney: bufala la cremazione.

l.php

Glendale, CA. La salma di Walter Elias Disney è stata riesumata e scongelata su decisione delle alte sfere della casa cinematografica, per cercare di riportare in auge il suo buon nome dopo la serie di stronz… di alti e bassi avuti in questi anni, ritenendo che persino il suo cadavere potesse avere idee migliori. La storia della conservazione del cadavere sotto l’attrazione de I Pirati Dei Caraibi a Disneyland tramite criogenia era chiaramente un falso, in realtà era conservato nella sede principale della Disney. La prima dichiarazione del redivivo genio sembra sia stata: “Che cazzo ci fa un negro alla Casa Bianca?”