Halloween

Halloween

La festa di Halloween, come i più sgamati di voi già sapranno, eh ma allora che leggete a fare, andate via, anzi no vi prego restate! Ehm dicevo, Halloween era, prima di diventare una delle migliori occasioni per noi (presumo che il 90% dei lettori sia maschio, e il restante donne che siano quantomeno bisex, gli altri mi accuseranno semplicemente di becero maschilismo) di approcciarci a ragazze dai facili costumi vestite con costumi facili data la scarsità di stoffa con la quale sono confezionati, una festa pre-cristiana chiamata Semhain e che secondo alcuni studiosi si festeggiava in date variabili a seconda del luogo, celebrando quindi diversi avvenimenti quali la fine dell’estate per esempio, la commemorazione dei defunti, l’inizio dell’anno nuovo (ovviamente Semhain o feste equivalenti).
Col tempo la festa ha assunto connotati sempre più orrorifici e raccapriccianti, fino a diventare un’ottima occasione per ammazzare qualcuno ed esporne il cadavere impiccato davanti alla vostra porta suscitando al massimo i commenti ammirati di chi si complimenta con voi per il realismo delle vostre decorazioni.
In tempi moderni, tra zucche intagliate in varie fogge e bambini vestiti da mostriciattoli famosi o meno (cosa che peraltro deriva da un’usanza medievale in cui ai mendicanti che bussavano alle porte delle case veniva offerto cibo in cambio di preghiere per i defunti), l’orrore si sviluppa diventando opportunità anche per i più grandicelli di vestirsi da idioti come a Carnevale o, per alcuni, come anche tutto il resto dell’anno, in particolare negli Stati Uniti, terra dalla quale l’odierna tradizione horror è esplosa e si è andata diffondendo un po’ ovunque, suscitando tra l’altro le ire della sempre simpatica e giovane Chiesa cristiana.
Tutto ciò in effetti potete tranquillamente trovarlo su Wikipedia, se soltanto non vi pesasse così tanto il culo come a me, quello che invece sulla cara enciclopedia non troverete è come il vero orrore si vada realmente a formare in Italia. Di seguito un piccolo grande esempio. -IlMario™